Come migliorare la tua vita con il pensiero positivo

Hai mai pensato a quanta energia ti serve ogni giorno per “affrontare” gli impegni quotidiani?

Immagina di avere una Ferrari che si prepara tutte le mattine a correre per il Gran Premio e di dover fare ogni tanto dei Pit-stop.

Hai due opzioni: scegliere il carburante migliore sul mercato (che ti farà arrivare a fine percorso con successo ed energia);

oppure quello più facile da reperire, ma altrettanto scadente (che ti farà rallentare notevolmente il rendimento e soprattutto il raggiungimento dei tuoi obiettivi).

Quale sceglieresti? La risposta sembra scontata.

Ovviamente il migliore, giusto? Perché tu ci tieni alla tua Ferrari. Ma forse non è sempre così.

Ora immagina che sia tu quella Ferrari e di volere migliorare le tue di prestazioni: quali pensieri sceglieresti di fare ogni giorno, tra quelli positivi e quelli negativi?

Probabilmente stavolta, la risposta potrebbe essere più sfidante da mettere in pratica, soprattutto ogni giorno.

Eppure, spesso non ti rendi conto che ciò in cui credi determina non solo ciò che sei ma anche la tua realtà ed ogni aspetto della tua vita. Tutto questo ti libera dalla prigionia del destino, rimettendo nelle tue mani il potere di creare una vita felice e sana. Allora inizierai, sempre più, ad assumerti la piena responsabilità della qualità dei tuoi pensieri e della tua vita.

Come sostengono gli studiosi di Fisica Quantistica, è la nostra coscienza che genera il pensiero e la materia e, a loro volta, questi condizionano la nostra vita in positivo o in negativo. Ad esempio il biologo cellulare Bruce Lipton, nel suo libro “La biologia delle credenze” dimostra che i nostri geni sono controllati dalle nostre percezioni e da quello che pensiamo dell’ambiente che ci circonda.

La nostra mente controlla il corpo a tal punto che la qualità dei pensieri e delle emozioni può influire sul nostro stato di salute.

Il circolo vizioso dei pensieri

Quando provi un particolare stato d’animo, crei altri pensieri ad esso corrispondenti e rilasci più sostanze chimiche dal cervello che ti fanno provare le medesime emozioni. In pratica, se pensi a qualcosa di spaventoso cominci a provare paura che ti induce a selezionare altri pensieri spaventosi, creando così un circolo vizioso. Come pensi che starai dopo?

Ricorda che l’energia fluisce dove poni l’attenzione e ciò su cui ti concentri si rafforza! La buona notizia è che puoi trasformare i tuoi pensieri in positivo solamente se lo vuoi! Nel momento in cui ne sei consapevole, infatti, inizi a stare molto attento a quello che pensi e a come re-agire alle situazioni che vivi. Non è la mente che comanda, sei tu a controllarla. Ciò che pensi nel presente è completamente sotto il tuo controllo, anche in questo momento che stai leggendo. Come sostiene Luise Hay nel suo libro “Puoi guarire la tua vita”, quando ripulisci la tua “casa mentale”, dopo una vita passata a fare pensieri negativi, è un po’ come se passassi ad un regime alimentare sano dopo una vita di cibo spazzatura.

Comincia a pensare positivo! Se ci pensi, passi ore a riflettere su quale vestito indossare che ti possa valorizzare o farti sentire a tuo agio.

Eppure, spesso non presti alcuna attenzione ai pensieri che fai durante il giorno. “Devi imparare a scegliere i tuoi pensieri allo stesso modo in cui scegli i vestiti ogni giorno” (dal film Mangia prega ama).

Pensare positivo nella vita ti aiuta ad affrontarla in maniera migliore e più efficace, con la conseguenza di vivere meglio. Cambiando attitudine mentale ed imparando a pensare positivamente, realizzerai  un cambiamento profondo del tuo stile di vita, sia in campo professionale sia personale. Prova con queste strategie che ti ho suggerito… sono curiosa di sapere come va.

· Roberta Guttilla

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *